domenica 13 ottobre 2019

Stanchezza fisica e mentale

Negli ultimi mesi, ho praticamente abbandonato il blog e, nelle ultime settimane, anche la voglia di correre ed allenarsi è scesa quasi a zero. Sono sempre a combattere con gli orari, gli impegni, i minuti ed i secondi rubati al sonno ed ad un riposo che è sempre più difficoltoso: mi rendo conto che molti lavori sono fisicamente più faticosi e psicologicamente più stressanti del mio e che non dovrei lamentarmi, ma lo faccio ugualmente. Conosco diversi ultrasessantenni che trovano il modo di praticare il nostro sport con risultati infinitamente migliori dei miei nonostante gli acciacchi dell’età ed il rischio crescente di incorrere in infortuni, conosco mamme che coniugano il proprio impiego, la famiglia e gli allenamenti in maniera invidiabile, conosco parecchi amici che lavorano di notte, fanno i turni, spostano e sollevano pesi, trascorrono ore in viaggio per l’Italia e ciononostante riescono a ritagliarsi il tempo per la sgambata quotidiana: hanno tutto il mio rispetto, soprattutto perchè io, ultimamente, non ce la faccio proprio. Scrivo tutta questa premessa perchè la mia stanchezza fisica e mentale ha preso il sopravvento su tutto il resto e questa faccenda, naturalmente, non mi va proprio giù. Qualche amico se ne è accorto, non vedendomi alle gare, ed ha cercato la via dell’incoraggiamento: ovviamente c’è stato chi mi ha cercato di sollecitare in maniera “soft” e chi mi ha spronato rudemente... in ogni caso, devo far loro un ringraziamento enorme per aver compreso le mie recenti difficoltà e per essersi ingegnati nel tentativo di farmi uscire dal tunnel. Il fatto stesso di aver acceso il pc, stasera, e di aver aperto la pagina di Speziarunning con l’intento di scrivere qualcosa è - per me - un piccolo passo in avanti, anche se fondamentalmente questo post è terribilmente personalistico ed eccessivamente lamentoso: ma, d’altronde, vi dovevo una spiegazione!!! Cercherò di ricominciare, pian piano, a parlarvi di gare. E chissà che non mi venga nuovamente voglia di appuntarmi un pettorale alla canotta.

lunedì 26 agosto 2019

Del Sarto e Cibei superano i record della “CorriCastelnuovo”

La gran qualità delle prestazioni cronometriche dei vincitori è stata la caratteristica saliente della quinta edizione della “CorriCastelnuovo”, manifestazione podistica inserita nel calendario del Corrilunigiana disputatasi domenica scorsa nello splendido scenario delle colline che portano all’abitato di Castelnuovo Magra. Il trionfatore dell’edizione 2019 dell’evento castelnovese è stato Andrea Del Sarto (Asd Atletica Spezia Duferco) che ha percorso i nove chilometri abbondanti del tracciato di gara in trenta minuti e quarantuno secondi, superando di poco meno di venti secondi il precedente limite stabilito due anni fa da Raffaele Poletti e regolando il compagno di squadra Paolo Bonazzi e Riccardo Quilico, portacolori dell’Asd Pro Avis Castelnuovo Magra. Tra le donne, si conferma lo strapotere di Margherita Cibei (Asd Golfo dei Poeti), che è giunta al traguardo in quinta posizione assoluta (precedendo, pertanto, sulla linea del traguardo tutti gli uomini, esclusi i tre menzionati e il quarto classificato Davide Pruno), ed ha, a sua volta, stracciato il suo stesso record risalente all’edizione 2018, chiudendo la propria fatica in trentaquattro minuti e quarantotto secondi: alle sue spalle, con oltre tre minuti di distacco, il podio femminile è stato completato da Luciana Bertuccelli (Asd Pro Avis Castelnuovo Magra) e da Isabella Pellegrini (La Galla Pontedera Atletica). Oltre ai lauti riconoscimenti offerti dall’organizzazione, cui ha contribuito in maniera consistente il Conad La Miniera, che ha fornito oltre cinquanta premi ai vari concorrenti che si sono distinti nella rassegna castelnovese, i vincitori hanno così potuto usufruire di un’ulteriore gratificazione messa a disposizione dal negozio di articoli sportivi Evolution Sport di Arcola, che sarebbe stato assegnato solamente in caso di superamento dei record della gara, circostanza che si è verificata grazie alle superprestazioni dei due trionfatori. Per ciò che concerne le squadre, la Pro Avis Castelnuovo Magra, oltre ad aver inserito i propri tesserati nelle prime posizioni di gara, ha anche conquistato un riconoscimento in qualità di gruppo podistico più numeroso, mentre la speciale classifica che ha aggiudicato il trofeo intitolato al compianto Francesco Mussi, combinando i dati della “CorriCastelnuovo” con i numeri dei partecipanti al “5° Trofeo Pro Avis” svoltasi la scorsa primavera, è stata conquistata dall’Asd Golfo dei Poeti. Gli atleti partecipanti alla “CorriCastelnuovo” sono stati quasi duecentocinquanta, equamente suddivisi tra concorrenti agonistici, piccoli runners che hanno concorso alle competizioni riservate alle categorie juniores (che si sono disputate su distanze ridotte), e camminatori impegnati nella marcia ludico-motoria: nessuna lamentela, pochi intoppi nonostante la concomitanza con una rassegna ciclistica e tutti contenti, e grande soddisfazione per Angelo Salvetti, per la Pro Loco castelnovese e per il connesso Circolo Arci, che hanno costituito lo staff organizzativo della manifestazione. L’appuntamento sarà perciò quasi sicuramente confermato nella meravigliosa cornice di Piazza Querciola tra dodici mesi, per la sesta edizione dell’evento. La prossima tappa del circuito del Corrilunigiana è invece stabilita per sabato prossimo, quando Vaccareccia ospiterà la trentasettesima edizione della “Marcia Straca”, una manifestazione tra le più amate dai podisti locali per la sua storia e per il suo percorso paesaggisticamente stimolante.

mercoledì 21 agosto 2019

Tutto pronto per la "5^ CorriCastelnuovo"

Sta diventando un appuntamento fisso del calendario podistico provinciale ed è un evento che ormai si può definire irrinunciabile, grazie all’allestimento impeccabile ed ad una location di rara bellezza: stiamo parlando della “CorriCastelnuovo”, la cui quinta edizione andrà in scena domenica prossima, con partenza ed arrivo nel cuore pulsante del paese di Castelnuovo Magra, ossia in quella Piazza Querciola che tutti gli anni si popola di podisti grazie all’attività organizzativa svolta primariamente da Angelo Bruno Salvetti, coadiuvato dall’Arci locale, dall’Amministrazione Comunale e dall’Asd Pro Avis che metterà a disposizione i propri atleti a supporto della manifestazione. Poco più di nove chilometri per i runners impegnati nella gara competitiva, che prenderà il via alle 18.30, ovvero circa un’ora dopo la partenza della camminata ludico-motoria e della marcia per i nostri amici a quattro zampe, che si svolgeranno contemporaneamente alle prove giovanili in cui le nuove leve dell’atletica si daranno battaglia su percorsi di distanza ridotta, interamente tracciati all’interno del caratteristico centro storico del borgo castelnovese: l’obiettivo sarà l’abbattimento dei primati stabiliti da Raffaele Poletti (Atletica Lunezia), che due anni fa concluse la propria fatica in trenta minuti e cinquantanove secondi, e da Margherita Cibei, capace di terminare la “CorriCastelnuovo” in trentacinque ed trentanove secondi nell’edizione 2018. Un riconoscimento speciale è stato infatti predisposto per coloro che abbasseranno tali limiti, ferme restando le premiazioni che, tradizionalmente, sono previste per tutte le competizioni inserite nel circuito del Corrilunigiana, tra le quali figura anche la “CorriCastelnuovo”, i cui organizzatori gratificheranno tutti i bambini partecipanti, le tre società sportive più numerose ed i primi tre classificati assoluti maschili e femminili, nonché i primi cinque atleti che si piazzeranno sui vari podi di categoria. Il servizio di cronometraggio è fornito da Mysdam, sulla cui piattaforma telematica (www.mysdam.net) si può già manifestare il proprio interesse a partecipare all’evento, fermo restando che i ritardatari possono iscriversi anche sul posto, fino a pochi minuti dal via: a tal proposito, poichè la strada d’accesso al centro storico chiuderà alle 17,00, gli organizzatori hanno previsto un servizio navetta gratuito con partenza dai posti auto interni al Centro Commerciale La Miniera e successivo ritorno presso il medesimo parcheggio, a partire dalle 19,30. Per tutte le ulteriori informazioni sulla manifestazione, ci si può rivolgere telefonicamente ad Angelo Bruno Salvetti (339-1708248) o inviare una mail a angelbrun@libero.it.

domenica 9 giugno 2019

Una piccola precisazione

Stamattina, mentre mi trovavo a Varese Ligure per partecipare alla sempre ben organizzata “21 del Biologico”, mi è stato fatto notare che il calendario del Palio del Marciatore - da me pubblicato nell’apposito trafiletto di Speziarunning - contiene alcune inesattezze. Nello specifico, vi sono stati alcuni spostamenti che hanno coinvolto le manifestazioni podistiche in programma nelle scorse domeniche e negli eventi fissati per il prossimo fine settimana. Mi devo scusare anticipatamente con coloro che fossero stati eventualmente tratti in inganno dall’indicazione secondo la quale la sesta edizione della “Muzzerunning” si sarebbe dovuta disputare quindici giorni fa: come riportato dal volantino e dal comunicato di presentazione, inseriti nella sezione delle notizie in evidenza su questo blog, questa gara si è disputata stamattina sulle alture prospicienti l’abitato graziotto, ove si sono fronteggiati sia gli atleti che hanno preso parte alla competizione vera e propria, ma anche i non agonisti che hanno preferito optare per la camminata ludico-motoria. Domenica prossima, invece, ci vedremo tutti in quel di Beverino per la decima edizione della “Saliscendi” omonima: per questa gara, pertanto, la data corretta è quella del 16 giugno, come riportato anche dall’organizzazione del Corrilunigiana, nel cui circuito è inserito tale appuntamento. Anche in tal caso questa calendarizzazione è ovviamente valida sia per i runners più forti che per coloro che preferiscono non guardare il cronometro, che si cimenteranno sui quattordici chilometri del nervoso tracciato collinare che verrà predisposto dallo staff capitanato da Massimiliano Ercolini.

venerdì 24 maggio 2019

Atletica Duferco: una fabbrica di campioni

Nelle scorse settimane, le giovani promesse di Atletica Spezia Duferco appartenenti alle categorie cadetti maschile e femminile (classe 2004 e 2005) si sono imposte nei Campionati Regionali di Società, svoltisi a Boissano (SV). Nonostante le pessime condizioni meteorologiche che hanno funestato l'intera sessione di gare, i talenti accompagnati dal Direttore Tecnico Federico Leporati, dal Direttore Sportivo Dimitri Giromella e dai preparatori atletici Roberta Buonarrico, Giovanna Agnolucci, Alessandro Brogini, Roberto Di Stani, Paola Romano e Carolina Leporati, non hanno mancato di fornire prestazioni di assoluto rilievo. Nello specifico, la pista ha regalato un doppio successo sia sulla distanza dei 1000 metri, grazie alla pluridecorata Melissa Sarti ed ad un ottimo Cesare Brioli, sia nelle staffette veloci, grazie ai quartetti composti da Marta Drovandi, Sofia Lampo’, Emma Panettieri e Sofia Gritti e da Leonardo Viviani, Cesare Brioli, Riccardo Maggetti e Federico Ribolla, ma il risultato di squadra è stato nobilitato anche dai trionfi della mezzofondista Anna Simoncelli, dello sprinter Federico Ribolla (che ha ritoccato il suo primato personale sugli 80 metri, nonostante le avversità climatiche), del lunghista Matteo Fantozzi e del pesista Matteo Diaz. Citazione d'onore anche per gli altri piazzamenti sul podio, conseguiti da Emma Panettieri (300 metri), Asia D'Imporzano (alto), Ginevra Dal Cielo (lungo), Isabel Turku (peso), Leonardo Volorio (100 metri), Francesco Favazza (300 metri) e dalla seconda staffetta 4x100 maschile, formata da Armando Noe’, Francesco Favazza, Giovanni Soldani e Simone Dall’Olio, con una menzione particolare per i medagliati che hanno migliorato i propri limiti, ovvero la velocista Sofia Gritti, la giavellottista Beatrice Battistoni, la mezzofondista Nina Rebecchi e la marciatrice Letizia Bassi. Per gli amanti delle statistiche, le cadette di Atletica Spezia Duferco hanno conseguito complessivamente 8326 punti, ovvero oltre 750 punti a gara, distanziando la compagine piazzatasi al secondo posto di ben 1395 lunghezze, mentre i maschi hanno staccato di quasi millecinquecento punti gli avversari più temibili, dimostrando che - almeno a Boissano - gli altri team si sono realmente dovuti accontentare delle briciole. Ma l’incessante attivita’ agonistica di Atl. Spezia Duferco non si è limitata a questi trionfi: lo junior Marco Andreoli ha infatti vinto a Castelfiorentino sulla distanza dei 110 ostacoli, ove ha limato il proprio record facendo fermare il cronometro a 15”50, mentre ottimi segnali sono giunti anche dal settore assoluto e, nello specifico, dalle notizie provenienti dal Trofeo Goldoni Benetti, disputatosi a Modena, in cui Alice Franceschini ha primeggiato, conseguendo anche il minimo di partecipazione per gli Assoluti nei 1500 metri, spalleggiata da Andrea Del Sarto, che ha trionfato nell'analoga gara maschile, con buone performances giunte anche dagli specialisti del giro di pista Alessandro La Mantia, Alberto Maggetti e Rita Ricciotti e dall'ostacolista Rachele Gerardi.

lunedì 13 maggio 2019

Un annullamento a lunga scadenza

Quella che sto per scrivere è decisamente una comunicazione a lungo termine, ma è comunque un’informazione importante per gli atleti che prendono parte al Corrilunigiana, visto che la gara in oggetto era inserita nel calendario del circuito quale quart’ultima prova e, pertanto, la sua cancellazione riveste una particolare importanza proprio in tale ottica: gli organizzatori della “5^ Corri Pontremoli”, appuntamento competitivo che avrebbe dovuto svolgersi il prossimo 15 settembre, ci comunicano l’annullamento della manifestazione. Il numero complessivo degli eventi podistici nel programma del Corrilunigiana rimane comunque pari a ventisette, per cui ci sono ampie possibilità per dare sfogo alle nostre velleità agonistiche ad incominciare dal pomeriggio di sabato prossimo, in cui si svolgerà la decima edizione del “Trofeo Verde Città”, in quel di Olivola.