sabato 12 settembre 2015

Generazioni di runners

Sacrifico parzialmente, il resoconto relativo alla prima edizione del “Trofeo Pro Avis Castelnuovo Magra”, che ha visto la vittoria di Gabriele Benedetti, tesserato per la società che ha ospitato l’evento, ed il ritorno al successo in campo femminile di Irene Antola, portacolori dell’Atletica Livorno, per evidenziare il gran numero di bambini e ragazzi presenti all’evento. I rappresentanti delle categorie juniores erano infatti addirittura trentaquattro: un numero non indifferente, considerata la discreta calura di un pomeriggio di fine estate che invogliava maggiormente a recarsi al mare. Ad essere onesti, va detto che molti, tra questi giovani atleti, seguono le orme di papà, mamme o fratelli che già praticano il nostro sport: le classifiche finali sono infatti punteggiate di cognomi più o meno “famigerati”, come Bellia, Codeluppi, Tenerani, Zampolini, Del Giudice, Ferdani, Lazzarotti, Ricci, Palermo, Franceschini e chiedo scusa se ne ho tralasciato qualcuno… Parecchi di loro, inevitabilmente, finiranno per seguire un pallone da calcio o per praticare altri sport ma, nel frattempo, fa piacere vedere due diverse generazioni di runners che corrono insieme. E non è da escludere che, tra qualche anno, ciò serva come stimolo reciproco per condividere esperienze ed emozioni, come ho potuto constatare domenica scorsa con papà e figlia Vannini, che hanno corso fianco a fianco, o con gli incoraggiamenti di papà Cibei, che è il primo tifoso di Margherita. Non sarà facile raggiungere i livelli della dinastia Gerini/Angelinelli, ma c’è qualche generazione di runners che sta crescendo, e molto bene!

2 commenti:

  1. Ti sei scordato i Damanzo papa' e

    RispondiElimina
  2. A dir la verità, mio figlio non corre da Fossone 2014...

    RispondiElimina