lunedì 8 marzo 2010

Due di noi

Nella domenica in cui molti di noi hanno ricominciato a gareggiare, contenti ed entusiasti come bambini, ho voglia di segnalare due brevi storie di ragazzi come noi. La prima è quella di Mario Viola (Dlf), rimasto ai box per qualche mese, per un problema importante alla schiena, che ieri ho sentito felice per aver ricominciato a correre "come Dio comanda". Un'oretta e trenta per un bel giro Spezia/Portovenere anda e rianda. Mario fa fatica a non gareggiare ma ora più che mai deve mordere il freno. Ora che è vicino a riprendere il suo posto (dietro di me) non deve fare "cagate". Dai Mario, anche se i tuoi compagni ti hanno già rottamato e sostituito, io sento la tua mancanza. L'altra storia è quella di Toni Testa che sabato notte è stato vittima di un pazzo, che in autostrada all'altezza di Bolano, proveniente da Genova, l'ha tamponato facendo fare all'auto su cui viaggiavano lui e la sua compagna un testacoda pauroso ma fortunatamente senza troppe conseguenze. Auto distrutta, pronto soccorso e qualche acciacco. Anche a lui gli auguri di una pronta guarigione ed una ripresa "di corsa".

2 commenti:

  1. Rottamato?? okkio che anche per Varenne era andata così...
    Per un problema di un distacco cartilagineo (chip) al nodello posteriore destro, molti non volevano scommetterci più 1 €...
    Poi la storia la sconosciamo tutti.. o quasi.. L'atleta italiano più forte di tutti i tempi con una carriera di 73 corse:
    62 vittorie e 9 piazzamenti.. L'atleta chiamato cavallo!

    Forza Tony riprendiamoli tutti!
    supermarios

    RispondiElimina
  2. Davide D'Amanzo9 marzo 2010 22:45

    Mi unisco agli auguri di pronta guarigione.

    RispondiElimina